Tags : amazon

Nike dice addio a Amazon, per farci le scarpe a

Se ad oggi non è consigliabile per nessun startupper, per nessuna piccola bottega artigiana, o piccola catena di negozi creare ed affidarsi unicamente ad un proprio e-commerce interno, lo stesso non si può dire per un brand di quelle dimensioni e di quella riconoscibilità.  Quante applicazioni avete installate nel vostro smartphone? In media sono tra le 60 e le 90 ma solo 9 sono quelle usate al giorno. Per quanto possiate sforzarvi di promuovere iil vostro sito Ecommerce, sorry, non sarete mai tra queste.  A meno che non siate Nike .Leggi:

ShopKo: nome omen. La catena USA chiude i battenti?

Ennesime serrande che si abbassano negli USA ed il dito è puntato verso Amazon, mai verso un modello di business superato che il retailer online ha saputo evolvere meglio di altri. Shopko, il retailer americano generalista fondato nel 1962 e con sede a Green Bay, nel Wisconsin, ha prosperato per anni concentrando la maggior parte […]Leggi:

La ri(n)voluzione di Amazon inizia dal fisico.

Nell'evoluzione del mercato retail tradizionale, quello solido legato al mattone e dell'investimento immobiliare, non può non rimanere coinvolto uno dei player che questo stesso mercato ha contribuito a rivoluzionare ed ribaltare . Si parla di Amazon appunto, trascinato a sua volta e non imperturbabile ed immutabile nel contesto di una rivoluzione commerciale sempre più frenetica ed aggressiva. Leggi:

Amazon e la Fake news del negozio a Milano. Cosa

Milano è diventata terra di acquisizione dati sul comportamento degli utenti da parte di Amazon e Alibaba che se la contendono a suon di ”regalini”. Ecco come: E’ stato scritto molto in questi giorni, sia sulla stampa specializzata che su quella generalista, della prossima apertura del primo store fisico di Amazon in Italia come di […]Leggi: