Promiss analizza i dati e-commerce ed apre in Belgio

 

Il retailer olandese di abbigliamento da donna ”Over 40” Promiss è sbarcato in Belgio.
Settimana scorsa Promiss ha inaugurato un negozio di 140 metri quadrati presso il centro commerciale Waasland a Sint-Niklaas.
Il negozio è un primo passo nell’espansione internazionale dell’etichetta. All’inizio di quest’anno, Promiss è diventato disponibile su Amazon Germany oltre ad aver ampliato la propria offerta commerciale proponendo nei suoi punti vendita la taglia EU 50.
Il negozio di Sint-Niklaas segna la terza apertura quest’anno da Promiss, dopo le filiali di Maastricht e Rotterdam a marzo. Inoltre, il retailer ha affermato che il marchio sta registrando una crescita particolarmente forte online tramite i suoi partner Wehkamp, ​​Zalando e Amazon Germany; in particolare, le transazioni di e-store dal Belgio sono aumentate.
Analizzando appunto i dati provenienti dagli acquisti online tramite i propri rivenditori Promiss ha identificato le aree di maggior opportunità per il proprio brand ed ha identificato le location per le sue prossime aperture.

Fino al 2015, Promiss apparteneva a Etam Groep Retail, che è fallita nel 2015. chiudendo tutti i suoi 70 negozi.
Nel 2016, il gruppo FNG olandese-belga (di seguito denominato R&S Retail) si è fuso con Etam Groep Retail e ha acquisito il marchio tramite un’acquisizione inversa.

Dopo l’acquisizione, FNG ha rinominato Promiss e annunciato una serie di nuovi negozi. A luglio 2016 il marchio ha aperto un flagship store di 188 metri quadrati nella città di Hoofddorp. Attualmente, Promiss gestisce 16 negozi fisici nei Paesi Bassi, uno in Belgio e il proprio e-store.

Post collegati:

it_ITItaliano
it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: