68533f00 8932 4a0c 95ea 4391f7560cf6 477 00000026273c37af

Starbucks e Alibaba ti consegnano il caffè a casa ordinato dal divano di casa vocalmente.

Combatteremo l’inquinamento ambientale grazie alla pigrizia delle generazioni a venire ? Questo è il quadro pennellato giornalmente dalle notizie che provengono dal settore più tecnologico dell’industria retail; la digital transformation, quel fenomeno totalmente anarchico e non regolamentato che non si limita ad ottimizzare i processi nella filiera Brand-Consumatore ma sempre più prepotentemente soverchia abitudini e prassi consolidate a scapito della interazione umana, ci racconta oggi dell’accordo tra colossi del retail appena definito in Cina.

Starbucks e Alibaba si sono uniti per consentire ai consumatori in Cina di ordinare caffè utilizzando lo smart speaker Tmall Genie.

Tmall Genie è l’assistente intelligente, basato sul motore di intelligenza artificiale AliGenie sviluppato dalla società di e-commerce cinese Alibaba Group. Introdotto a luglio 2017, il dispositivo è costituito da un corpo cilindrico con altoparlanti omnidirezionali e un anello luminoso a LED nella parte inferiore del dispositivo.

Dalla comodità del proprio divano, coloro che cercano un latte caldo o un tè freddo possono semplicemente ordinare al dispositivo ” Genio: voglio Starbucks consegnato” ed entro 30 minuti dall’ordine la consegna è garantita, tutto esclusivamente processato tramite il Tmall di Alibaba.

Il percorso di Loyalty ed il tracking dell’ordine saranno gestiti tramite la medesima piattaforma, quindi tenere traccia dello stato di consegna degli ordini in tempo reale, nonché guadagnare premi con ogni acquisto, che si sommano a cibo e bevande riscattati gratuitamente potrà essere gestito totalmente tramite comandi vocali.

I clienti riceveranno anche consigli personalizzati basati sui loro ordini precedenti e articoli di tendenza dal menu stagionale di Starbucks, afferma Miffy Chen, GM di Alibaba A.I. Labs, l’unità di ricerca sull’intelligenza artificiale dietro il Tmall Genie.

Ha affermato che la collaborazione aiuta entrambe le aziende a soddisfare le esigenze dei consumatori digitali cinesi, che si aspettano sempre più consegne continue e on demand per tutto, dall’ordine per pranzi e cene a prodotti alimentari e medicinali.

Da parte di Starbucks China si afferma che il nuovo “personal assistant” segna una nuova era di coinvolgimento dei clienti digitali per Starbucks e contribuirà a “[elevare] la loro connessione con i clienti a nuove picchi”.

Siamo concentrati sull’assicurare che l’ordine vocale di Starbucks sia davvero personale e non vediamo l’ora di offrire ai nostri clienti momenti più coinvolgenti e nuove opportunità di interagire con Starbucks su un’unica piattaforma integrata mentre si spostano durante il giorno“, affermano dalla sede cinese di Starbucks.

Come parte della partnership tra Starbucks e Alibaba, la catena del caffè con sede a Seattle ha anche lanciato in esclusiva un nuovo Tmall Genie a tema Starbucks attraverso il suo flagship store su Tmall, il sito di e-commerce B2C di Alibaba. L’altoparlante intelligente, che si presenta nella classica tonalità verde del marchio, presenta la sua mascotte orsacchiotto “Bearista” impegnata a suonare dischi (digitali) dietro una consolle da DJ.

Gli utenti possono riprodurre musica da una playlist curata chiedendo a Tmall Genie di “riprodurre un po ‘di musica Starbucks“, una funzionalità fornita dall’app Xiami di streaming musicale di Alibaba.

I circa 3000 Starbucks Genies, al prezzo di 1US $ 28 ciascuno, sono andati esauriti all’istante durante un livestream ospitato dal popolare livestreamer Taobao Viya Huang lunedì. Il flusso di cinque ore di Huang ha attirato oltre 829 milioni di visualizzazioni.

La nuova funzionalità di Tmall Genie arriva mentre Starbucks e Alibaba celebrano l’anniversario di un anno della loro partnership strategica per trasformare l’esperienza del caffè in Cina. Da allora Starbucks ha sfruttato le infrastrutture retail di Alibaba per espandere la copertura delle consegne o l’apertura di “Star Kitchens” all’interno di Freshippo, che sfruttano le capacità di evasione della catena di supermercati per migliorare la velocità di consegna e copertura.

Nel 2017, i coffee shop di Starbucks hanno iniziato ad accettare pagamenti con il portafoglio mobile Alipay. Nel dicembre dello stesso anno, Starbucks ha aperto la sua prima Roastery a Shanghai, che si connota per la tecnologia mobile e le esperienze di realtà aumentata progettate da Alibaba.

Post collegati:

it_ITItaliano
it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: