sabato, novembre 17
Home>>Retail>>Massimo Moretti nuovo Direttore Generale CDS HOLDING
RetailRetail Italia

Massimo Moretti nuovo Direttore Generale CDS HOLDING

CDS Holding dal 1993 progetta e realizza strutture commerciali per la grande distribuzione organizzata agendo come general contractor e sviluppatore.
Con oltre 70 strutture completate nell’arco di 25 anni, per una superficie complessiva di oltre 1.000.000 mq, CDS è leader in Italia nell’industria Real Estate e Retail Real Estate. Oggi opera come investitore, sviluppatore e costruttore, attraverso un modello di business integrato che genera sinergie tra le diverse fasi e crea valore aggiunto per i clienti, gli investitori e i partner.
Massimo Moretti, nato a Lodi nel 1968 e laureato in economia e commercio all’Università Bocconi di Milano, è presidente del CNCC dal 2015 ed è stato direttore portafoglio retail di Beni Stabili Siiq S.p.A., società nella quale ha fatto ingresso nel 2008. Fra le sue esperienze professionali Aedes, dove ha ricoperto la funzione di responsabile asset management retail, e Carrefour Italia in qualità di responsabile delle attività di locazione.
Per Enzo Danesi, Presidente di CDS Holding, “l’ingresso di Massimo nel management del Gruppo darà un grande impulso alla crescita di CDS in Italia e all’estero e fa parte di una strategia a lungo raggio per consolidare la leadership nell’industria Real Estate a 360°”.
A tal proposito, Massimo Moretti afferma: “ringrazio CDS per avermi dato l’opportunità di portare il mio contributo ad una società di primaria importanza in Italia, che ha costruito i suoi successi sui valori di affidabilità, efficienza, rapidità e solide partnership. Un gruppo ambizioso che aspira a consolidare la propria posizione di leader nel settore Retail Real Estate e non solo”.

A Massimo Moretti, che gia con il CNCC sta facendo un ottimo lavoro, i nostri migliori auguri e congratulazioni.

 

Il retail come lavoro, oggi, nato da una passione che arriva da lontano. Una drogheria della vecchia Milano, dagli alti scaffali in legno ed una coppia di anziani gestori che di ogni cliente conoscevano il nome, il cognome e da quanti giorni non li visitavano.
Un bambino che passava ore come ospite tra i profumi di cioccolato in blocchi immersi in imponenti barattoli di vetro e le confezioni in esposizione di talco Roberts.
Una campanella in ottone ed un avviso sonoro ad ogni ingresso che ricordavano di una opportunità da cogliere ed una pedana retrobanco in legno da calpestare.
In fondo nulla si estingue, cambiano solo i materiali …

Oggi mi occupo di consulenza agli operatori retail e Real Estate Commerciale che vogliono sviluppare la propria rete in Italia e sui mercati esteri, con la puntigliosità da chi ha maturato una esperienza importante in ambito industriale; dove la programmazione è il fulcro su cui basare la crescita di un progetto e l’attenzione ai dettagli non è un accessorio da banco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: