Brescia sostiene il dettaglio che valorizza il centro urbano

C’è tempo fino al 15 novembre per partecipare al bando che mette in palio contributi a fondo perduto per le imprese nel commercio, turismo, servizi ed artigianato che realizzano interventi strutturali nelle via di accesso del Distretto urbano del commercio, in questo caso corso Mameli e corso Garibaldi, per la riattivazione di spazi commerciali sfitti.
Il contributo previsto è pari al 50% del totale delle spese ammissibili al netto di Iva. L’investimento complessivo minimo ammissibile a co-finanziamento per ciascun progetto non potrà essere inferiore ai mille euro al netto di Iva.

Il contributo, in prima istanza, non potrà essere superiore a 5mila euro ma, nel caso in cui rimangano risorse disponibili, potrà essere incrementato fino a un massimo di 10mila euro.
All’interno dello stesso progetto si colloca il bando che la Camera di commercio ha approvato per sostenere l’avvio di impresa all’interno del Duc (corso Garibaldi e Mameli) con lo stanziamento di un fondo di 30mila euro per finanziare spese per assunzione di personale a tempo indeterminato, spese per locazioni immobiliari fino a un massimo di tre mensilità e spese per l’organizzazione di eventi e di iniziative finalizzati a promuovere la propria attività di impresa. Le domande potranno essere presentate solo in modalità telematica da giovedì 2 a mercoledì 15 novembre 2017, utilizzando i moduli su www.bs.camcom.it.

Autore dell'articolo: Direzione